La saliva accelera la guarigione delle ferite: ecco il motivo

Una molecola della saliva accelera il processo di guarigione della ferita

Un nuovo studio, pubblicato sulla rivista The FASEB (Federation of American Societies for Experimental Biology), ha spiegato il perché le ferite in bocca guariscono più velocemente e in maniera più efficace.

Dopo un piccolo taglio, il primo gesto istintivo che facciamo è quello di leccare la ferita, proprio come fanno i cani e i gatti. La scienza ha dimostrato che la saliva svolge un potere cicatrizzante.

Fino ad oggi, si è capito che la saliva ha giocato un ruolo importante nel processo di cicatrizzazione della ferita, anche se l’estensione del suo ruolo era sconosciuta. Lo studio ha esaminato gli effetti del peptide salivare istatina-1 sull’angiogenesi (formazione di vasi sanguigni), che è fondamentale per l’efficacia della guarigione delle ferite. I ricercatori hanno scoperto che questa molecola favorisce l’angiogenesi, così come l’adesione cellulare e la migrazione.

Il passo successivo che i ricercatori intendono intraprendere è di utilizzare queste molecole per generare materiali e impianti per favori i processi riparativi delle ferite.