Perché respirare profondamente aiuta a calmarsi

Che respirare in maniera profonda aiutasse a calmare i nervi è risaputo, ora gli scienziati hanno scoperto il perché.

In un esperimento sui topi, gli studiosi americani della Stanford University School of Medicine di Stanford, in California, hanno identificato un circuito di neuroni – un piccolo gruppo di soli 350 cellule nervose, tra milioni nel cervello del topo – che regolano il collegamento tra la respirazione e l’attività cerebrale di ordine superiore.

Quando gli scienziati hanno rimosso queste cellule, hanno scoperto che i topi respiravano ancora normalmente, ma erano stranamente calmi. Questa scoperta, pubblicata sulla rivista Science, potrebbe un giorno portare a terapie per aiutare le persone che soffrono di attacchi d’ansia, stress e panico.

Anche se la respirazione profonda è un modo semplice e sicuro per controllare l’ansia e lo stress, i ricercatori sono convinti che ci siano i presupposti per lo sviluppo di farmaci che hanno come target questi geni.