Bloomberg: l’Italia è il paese più in salute al mondo

Per la serie, incredibile ma vero, l’Italia è il paese più in salute al mondo. Il primato, più che lusinghiero, è stato assegnato da Bloomberg che ha inserito il “bel paese” in cima nella classifica dei Paesi più sani della terra, il “Bloomberg Global Health Index”.

Un neonato che nasce in Italia ha un’aspettativa di vita di almeno 80 anni, mentre in Sierra Leone è di appena 52 anni.

Al di là della crisi economica, la crescita stagnante e gli allarmanti dati relativi alla disoccupazione giovanile (40%), per Bloomberg gli italiani godono di una salute migliore rispetto ad americani, canadesi e britannici che soffrono tutti di pressione alta, colesterolo in eccesso e disturbi neurologici.

Diversi sono i fattori che incidono, tra tutti la dieta mediterranea, ricca di verdure e a base di olio extra vergine di oliva, che è di nuovo indicato come il segreto della salute da podio degli italiani.

bloomberg ranking_health_2016_
I 163 Paesi presi in esame sono stati inseriti nella classifica sulla base dell’aspettativa di vita, delle cause di morte e dei fattori di rischio, dalla pressione alta al consumo di tabacco, dalla malnutrizione alla disponibilità di acqua potabile.

Subito dopo l’Italia, le nazioni più in salute risultano essere l’Islanda, la Svizzera, Singapore e l’Australia. Seguono Spagna, Giappone, Svezia, Israele e Lussemburgo.
Francia e Germania sono rispettivamente al 14esimo e al 16esimo posto.

Il Canada al 17esimo e il Regno Unito al 23esimo. Non godo di buona salute gli Stati Uniti che si sono posizionati solo 34esimi, a causa dell’obesità; basti pensare che negli Stati più poveri, Louisiana, Mississippi, Alabama e West Virginia, il 35% della popolazione è obesa.

bloomberg_ranking_3