Come proteggere la pelle dai danni ossidativi del sole

Il sole, se preso senza le necessarie precauzioni, può essere causa di danni cutanei, come scottature, ustioni ed eritemi. I raggi solari possono essere dannosi anche durante tutto l’anno e rappresentano la prima causa dell’invecchiamento precoce della pelle.

In questo caso, si parla del fenomeno del photoaging (foto invecchiamento), che si manifesta sia sul viso che sul corpo, con sottili rughe nelle zone del contorno occhi, labbra e naso, lentiggini marcate, macchie e capillari rotti.

Un’eccessiva esposizione solare, inoltre, può portare alla comparsa di cheratosi attiniche.

La principale arma per contrastare gli effetti nocivi dei raggi solari è quella della prevenzione, potenziando le difese antiossidanti del nostro organismo.

La Roydermal Laboratoire Pharmaceutique ha formulato CUTEBIO, un innovativo integratore alimentare a base di R.O.C. (Red Orange Complex®), un estratto naturale ottenuto da tre varietà di arance rosse siciliane contenenti un’alta concentrazione di sostanze antiossidanti.
CUTEBIO bustine orosolubili è in grado di ritardare l’invecchiamento cutaneo, proteggendo le cellule dai danni ossidativi provocati da una eccessiva esposizione ai raggi solari. Per un’abbronzatura più sicura, si consiglia di assumere CUTEBIO almeno un mese prima e durante tutto il periodo della fotoesposizione.

Redazione Scientifica

Redazione Scientifica

Rivista di Medicina, Attualità, Cultura