I prebiotici alleati dell’intestino: scopri quali alimenti assumere

Si tratta di carboidrati digeribili che alimentano i batteri buoni dell’intestino. Insieme ai probiotici, i prebiotici mantengono efficiente il sistema immunitario ed hanno proprietà antinfiammatorie.

Un recente studio ha trovato un legame tra una dieta ricca di prebiotici e un ridotto rischio di sviluppare il cancro del colon-retto. Altre ricerche hanno suggerito che aumentano l’assorbimento del calcio e possono migliorare la densità ossea. Secondo un altro studio aumenterebbe il senso di sazietà dopo i pasti.

Ci sono alimenti che ne sono ricchi e che, per le ragioni sin qui esposte, se ne consiglia l’integrazione nella dieta.

Quali alimenti preferire

Tra questi senza dubbio gli asparagi e le banane, meglio quelle non ancora del tutto mature. Il tarassaco, con proprietà depurative e antinfiammatorie, è un ottimo alleato per proteggere il fegato.

Oltre all’aglio, che è un antibiotico naturale e antibatterico, anche la cipolla è uno dei condimenti consigliati per assumere prebiotici.