Demenza senile: tre tazze di caffè al giorno per ridurre il rischio

Basterebbero 3 tazzine di caffè al giorno per ridurre il rischio di demenza. E’ quanto emerge da uno studio pubblicato sulla rivista The Journals of Gerontology, Series A: Biological Sciences and Medical Sciences.

La ricerca, condotta da Ira Driscoll, professore di psichiatria presso la University of Wisconsin-Milwakee, ha coinvolto circa 6500 donne sopra i 65 anni nell’arco di 10 anni.

In base ai dati raccolti, i ricercatori hanno calcolato che chi assume 261 milligrammi di caffeina (l’equivalente di 3 tazze di espresso e 2 di moka) presenta un rischio di ammalarsi di demenza ridotto del 36%.

Per chi preferisce il tè, la dose sale a 5 tazze di tè nero.