Papilloma virus, i primi risultati sul vaccino

A circa dieci anni dalla sua introduzione, i dati sul vaccino del Papilloma Virus (HPV) forniscono risultati incoraggianti. Secondo un articolo pubblicato sulla rivista Clinical Infectious Diseasesdove sono stati messi a confronto ben 58 studi diversi, le infezioni da ceppi di HPV, responsabili del tumore al collo dell’utero, sono diminuite quasi del 90% nelle giovani donne a cui è stato somministrato il vaccino.

In Australia, dove è stato introdotto per primo, le infezioni nelle donne di età compresa tra 18 e 24 anni sottoposte a tre cicli di vaccino sono diminuite dell’86%.