Scoperto l’interruttore per fermare l’obesità

La proteina “interruttore” che accende e spegne l’obesità

Gli scienziati hanno identificato una proteina (MKK6) che potrebbe portare allo sviluppo di terapie per ridurre l’obesità. Hanno dimostrato che la MKK6 controlla la conversione dei grassi, noto come grasso bianco, in grasso bruno, in cui i lipidi vengono bruciati per mantenere la temperatura corporea e ridurre l’obesità.

La scoperta è stata fatta dagli scienziati del Centro Nacional de Investigazioni Cardiovascolari Carlos III (CNIC). Lo studio è stato pubblicato su Communications Nature.

L’obesità è un’epidemia globale che colpisce circa 2200 milioni di persone in tutto il mondo. Il gruppo di ricerca guidato da Guadalupe Sabio ha analizzato i campioni di tessuto di grasso da pazienti obesi ed ha scoperto che contenevano livelli superiori alla media della proteina MKK6. Questa proteina ostacola la conversione dei depositi di grasso, noto come grasso bianco, in grasso bruno, in cui i lipidi vengono bruciati per mantenere la temperatura corporea.

Lo studio

Il grasso corporeo è essenziale per mantenere un equilibrio energetico appropriato e regolare la temperatura corporea. Ma non tutti i grassi sono uguali. Il corpo contiene due tipi di tessuto

adiposo: il tessuto adiposo bianco è un magazzino di calorie in eccesso, mentre il tessuto adiposo marrone è considerato un grasso ‘buono’ che brucia i lipidi per mantenere la temperatura corporea. Ma l’osservazione più interessante è che “il tessuto adiposo bianco può essere convertito in tessuto adiposo marrone, aumentando così la temperatura corporea”.

Secondo il dottor Sabio, ciò ha portato ad un crescente interesse per il potenziale clinico del grasso bruno, poiché “l’attivazione di questo tessuto potrebbe ridurre il peso in eccesso“. Secondo Nuria Matesanz, i risultati dello studio indicano che i soggetti obesi perdono la capacità di attivare il grasso bruno o di convertire il grasso bianco in marrone e quindi non sono in grado di perdere peso attraverso questo percorso.

Conclusioni

I ricercatori hanno scoperto che l’incapacità di convertire il grasso bianco in marrone nei pazienti obesi è causata da una maggiore quantità di proteina chinasi MKK6. Attraverso l’uso di modelli animali, il team di ricerca è stato in grado di dimostrare che MKK6 impedisce la conversione di grassi bianchi in marrone. I topi privi di MKK6 hanno più grassi bruni; di conseguenza, questi topi sono protetti contro l’obesità e eliminano l’energia in eccesso come calore.

La ricerca ha anche dimostrato che l’eliminazione di MKK6, dopo che i topi erano diventati obesi, ha arrestato l’ulteriore sviluppo dell’obesità e ha portato ad una caduta nel peso corporeo. Questi risultati indicano tutto il potenziale di MKK6 come obiettivo terapeutico nella lotta contro l’obesità.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>