Una seconda pelle contro le rughe

“An elastic second skin” è il titolo di un articolo pubblicato sulla rivista scientifica Nature e fa riferimento ad una rivoluzionaria scoperta contro l’invecchiamento della pelle.
Si tratta di un polimero reticolato (XPL) che ha la caratteristica di essere invisibile, idratante e indossabile, proprio come una seconda pelle.

Una volta applicato sulla pelle, la rinforza e riduce l’aspetto di rughe e borse sotto gli occhi, come dimostrato in uno studio pilota condotto sull’uomo, dagli gli scienziati del Mit.

Oltre ad avere dei risvolti sotto il profilo estetico, questa tecnologia può essere usata anche per la somministrazione di farmaci e per il trattamento delle ferite.