Da prugne e frutti di bosco la terapia per la psoriasi e l’asma

Un recente studio americano ha scoperto che una particolare molecola presente nelle prugne e nei frutti di bosco è in grado di svolgere un’azione antinfiammatoria specifica per la psoriasi e l’asma.

Si tratta della cianidina che potrebbe rivelarsi un prezioso alleato nella lotta alla psoriasi e all’asma, anche la forma grave e resistente ai farmaci oggi disponibili.

Condotto da un gruppo di ricercatori della University School of Medicine a Cliveland e pubblicato sulla rivista Science Translational Medicine, lo studio si è basato sull’analisi di oltre 90 mila composti naturali.

Tra questi, la cianidina si è dimostrata efficace nel bloccare l’interazione dell’interleuchina, una molecola infiammatoria molto “cattiva”, già bersaglio di ben 50 sperimentazioni cliniche con altri farmaci sperimentali, fino a bloccare il processo infiammatorio.

Nella sperimentazione sui topolini, la cianidina si è dimostrata capace di curare la psoriasi e anche l’asma grave non curabile con i farmaci utilizzati per il trattamento di queste patologie.

Scopri di più sulla psoriasi e le possibili cure.