Un eccessivo consumo di zuccheri è una minaccia per la salute mentale

L’eccessiva assunzione di zuccheri, è risaputo, è una minaccia per la salute dei denti e del peso forma. Ma un recente studio ha rivelato che può anche influire negativamente sulla salute mentale.

I ricercatori dell’University College London hanno confrontato lo stato d’animo di oltre 8.000 persone in rapporto all’assunzione di zucchero.

La ricerca

I partecipanti allo studio sono stati monitorati per 4 anni e compilato un questionario pochi anni dopo. I ricercatori hanno esaminato i dati di tale studio per un’associazione tra assunzione di zuccheri e “comuni disturbi mentali” (CMD) come ansia e depressione.

È stato scoperto che gli uomini che consumavano una maggiore quantità di alimenti e bevande dolci avevano una maggiore probabilità di sviluppare la CMD dopo cinque anni, oltre ad un “effetto negativo” generale sulla salute mentale per entrambi i sessi.

Lo studio, pubblicato sulla rivista Scientific Reports, ha concluso che “un minore consumo di zuccheri può essere associata ad una migliore salute psicologica”.

Tuttavia, questa conclusione ha suscitato reazioni contrastanti nel mondo scientifico, convenendo sul fatto che occorre cautela prima di asserire che per combattere la depressione sia sufficiente ridurre il consumo di zucchero nella dieta.